Carpeneto: borghi in collina

Carpeneto è un borgo dell’ovadese, arroccato su una collina a pochi chilometri da Sezzadio. Circondato dal verde della campagna monferrina, la posizione sopraelevata del comune assicura una vista unica sul paesaggio dei dintorni. 

Il Comune di Carpeneto si trova in provincia di Alessandria nel territorio compreso tra Ovada ed Acqui Terme, è facilmente raggiungibile tramite l’autostrada A26 Voltri – Gravellona Toce, uscita casello di Ovada.

La storia del comune di Carpeneto

Da cosa deriva il nome del borgo monferrino? Secondo gli storici Carpeneto deriva dal latino “Castrum Carpani”, ovvero accampamento militare, perché probabilmente fu fondato dagli antichi romani come punto di sosta strategico lungo la via che portava a Genova. Il comune ha quindi origini romane, anche se fino al medioevo fa parte dei possedimenti della vicina Sezzadio. Nel medioevo Carpeneto diventa feudo dei marchesi di Monferrato e, a causa della sua posizione utile al controllo del territorio, per i successivi secoli viene contesa dalle famiglie nobili della zona.

Cosa vedere a Carpeneto

Il piccolo borgo offre diversi luoghi da visitare, primo fra tutti il castello di origine medievale intorno al quale si è poi sviluppato il paese. Protetto da un fossato, questo era il luogo più sicuro in caso di attacco dei nemici. Rimaneggiato diverse volte negli anni, il castello è stato ampliato per diventare residenza di famiglie nobili, ad esempio con l’aggiunta di uno scalone settecentesco. L’edificio oggi non è purtroppo visitabile in quanto residenza privata, ma se volete visitare altri castelli nella zona potete vedere i nostri consigli qui.

Un luogo interessante da visitare e dall’alto valore artistico è la tomba della famiglia Garrone, nota dinastia di petrolieri genovesi, ma originaria di Carpeneto, impreziosita dalle opere dello scultore Francesco Messina. Il gruppo monumentale in bronzo raffigura la Pietà e cinque altorilievi che rappresentano le ultime stazioni della Via Crucis.

5 passeggiate nella natura vicino a Carpeneto

La visita al borgo può essere anche l’occasione per un percorso nella natura, da fare a piedi o in bicicletta. Vediamo alcune idee per delle passeggiate, tutte con punto di partenza nel centro del paese:

  1. Strada per Madonna della Villa: direzione fondovalle, si arriva fino alla Cantina sociale Tre Castelli per poi tornare a Carpeneto.
  2. Strada per Rocca Grimalda: fino a S. Stefano e ritorno lungo la panoramica strada della Costa.
  3. Strada sterrata per Amburino
  4. Strada nella valle del Rio Maggiore: fino a raggiungere l’agriturismo Val del Prato.
  5. Strada del Rio Stanavasso

Carpeneto, per quanto sia un piccolo paese, custodisce l’atmosfera originale del territorio del Monferrato e regala a chi la visita una vera esperienza monferrina.

Riferimenti: Sito del comune di Carpeneto

Categoria: Territorio
- REDAZIONE