Cassine ad Alessandria: comune in collina

Cassine è un comune in provincia di Alessandria, raggiungibile dalla strada statale 30. La sua popolazione è distribuita tra il centro, che si sviluppa su una pianura in cima alla collina, e le varie frazioni e borgate sparse.

 

Il paese ha origini preromane. Infatti, nel territorio circostante sono state trovate tracce di insediamenti delle popolazioni liguri in tarda età del ferro. Per la naturale posizione strategica e difensiva, Cassine fu contesa e occupata per secoli tra i Marchesi di Monferrato e la città di Alessandria.

La chiesa di San Francesco e il museo degli arredi

La chiesa di San Francesco, costruita tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo dai Francescani Conventuali Minori, è un esempio piemontese di architettura con influenze cistercensi.
Sulla sobria facciata a capanna, in muratura a vista, sono ben visibili i poderosi contrafforti aggiunti nel 1644. L’interno a tre navate custodisce affreschi trecenteschi e un ciclo frammentario del 1426-1430 con le Storie di San Giovanni Battista.
In un’ala dell’antico chiostro è presente il museo ecclesiastico, in cui si conservano un ciclo pittorico del XIV secolo, vari arredi sacri, sculture rinascimentali e reliquiari romani del 1710-1711.

La banda “Santa Cecilia” di Cassine

Cassine può vantare una scuola e una banda musicale con una tradizione ben consolidata. Infatti, era già attiva nella seconda metà dell’800. La banda era composta da circa 20 elementi e si esibiva in feste pubbliche e private, dalle inaugurazioni di monumenti cittadini a battesimi e compleanni. La scuola ebbe i maggiori successi sotto la guida del Maestro Francesco Solia, professore al conservatorio di Alessandria, suonatore di violino e pianoforte, compositore, abile concertatore e direttore. La banda storica si sciolse negli anni ‘70, per poi ricomporsi una decina di anni dopo. Oggi la scuola di musica e la banda sono di nuovo attive su tutto il territorio.

Riferimenti: Comune di Cassine.

Categoria: Territorio
- REDAZIONE