Cerrina Monferrato: comuni in collina

Il comune di Cerrina (La Srin-a, in piemontese) comprende un ampio territorio con numerose frazioni che si rincorrono su per le colline del Monferrato Casalese; Cerrina torreggia sopra un mosaico di boschi, campi coltivati e vitigni: un tipico paesaggio monferrino.

Luoghi da visitare a Cerrina

Il capoluogo di Cerrina Monferrato nasconde alcune sorprese per i curiosi dell’architettura e della cultura del territorio monferrino.
Tra gli edifici storici che non potete mancare vi segnaliamo il castello di Montalero: l’antica costruzione, che risale all’anno Mille, domina il territorio circostante dal centro di un parco situato in posizione panoramica. Dopo i numerosi passaggi di proprietà avvenuti nel corso dei secoli, il maniero è stato acquisito dai fratelli Mietto di Casale Monferrato; ristrutturato a nuovo è oggi adibito a galleria d’antiquariato e ristorante. Se siete appassionati di castelli medioevali, qui trovate alcuni castelli visitabili in Monferrato!
Il secondo stabile più invidiato di Cerrina è la casaforte gotica, realizzata con mattoni a vista e impreziosita da motivi floreali; oggi ospita la biblioteca comunale.
Per finire, nel centro di Cerrina meritano una visita le due chiese: la parrocchiale a tre navate intitolata ai Santi Nazario e Celso, che conserva due opere seicentesche della scuola del Moncalvo; e la cinquecentesca Chiesa di San Sebastiano che, demolita nei primi anni del Novecento, è stata ricostruita conservandone i materiali e secondo il disegno originale.

Piatti tipici del Monferrato

Sulle tavole cerrinesi non possono mancare i piatti tipici del Monferrato:
– fritto misto
agnolotti
bagna caoda
bolliti misti
bagnetto verde
il tutto annaffiato da Barbera e Grignolino che accompagnano sempre la migliore cucina monferrina.
A questi si aggiungono i prodotti freschi locali secondo le stagioni: dai piselli, alle
nocciole, alle mele (vi consigliamo di provare la varietà di Piancerreto).

Eventi e cultura a Cerrina Monferrato

Per gli amanti della cultura il comune offre annualmente diversi eventi presso il Parco dell’Arte, uno spazio verde che ospita soprattutto mostre di arte contemporanea. Cambiando tema, camminatori e buongustai non possono mancare “Mangià an Munfrà”: una passeggiata di dodici chilometri che unisce natura, cultura e gastronomia, con tanto di musica folk; l’evento si tiene ogni anno il giorno di Pasquetta. Se siete interessati a camminare per il monferrato, vi segnaliamo alcune proposte per tutto l’anno!
Per finire, se volete approfondire la storia recente di Cerrina, merita una lettura il libro della giornalista Chiara Cane, intitolato “Il don Bosco della Valcerrina. Sei anni di Cerrina. L’altra cronaca che si fa storia dal 2005 al 2010”. Il volume ripercorre la vita di Don Giuseppe Ferrando, noto per l’impegno pastorale e non solo: Don Giuseppe si è speso nel giornalismo, nell’editoria, nell’istruzione, in iniziative a favore della musica, del sociale, e dello sport.

In conclusione, Cerrina è una tappa obbligata per tutti i turisti che vogliono scoprire le colline del Monferrato Casalese, per chi cerca un assaggio (o più di uno) del tipico paesaggio monferrino

Riferimenti: Sito del Comune di Cerrina

Categoria: Territorio
- REDAZIONE