Come preparare il ragù di lumache

Chi passa da Mirabello Monferrato, comune in collina della provincia di Alessandria, non può andare via senza aver assaggiato il famoso ragù di lumache chiocciole. Il ragù di lumache è un piatto tipico del Piemonte, ma in questa preparazione c’è un elemento speciale: le lumache nate e cresciute in Monferrato.

Le lumache di Mirabello Monferrato

Le lumache utilizzate nel ragù di Mirabello Monferrato rappresentano un vero e proprio alimento a chilometro zero. Infatti, dal 2008 Fabrizio Aggeri alleva lumache chiocciole Helix Aspersa nella sua azienda agricola Della Valle, a pochi chilometri dal centro del piccolo borgo. Le materie prime fresche e genuine rendono il ragù di Mombello Monferrato un piatto unico e delizioso.

La denominazione Comunale di Mirabello

Il ragù di chiocciole di Mirabello ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di De. Co., ovvero di Denominazione Comunale. I De. Co. sono prodotti agro-alimentari tipici del territorio che vengono selezioni per le qualità e per il legame che hanno con la tradizione di una specifica località. Questo ragù rispecchia queste caratteristiche, infatti è un piatto tipico della zona di Mirabello Monferrato.

La ricetta del ragù di lumache

Questo piatto semplice, dal gusto ricco ma leggero, si abbina in modo perfetto con la pasta all’uovo, come ad esempio i tajarin. Questo condimento viene preparato in maniera veloce, infatti cuoce per appena mezz’ora a bassa temperatura. In questo modo i sapori si mantengono intatti e anche le sostanze nutritive non vanno perse. La preparazione per il resto è identica a quella del più tradizionale ragù, ma invece della carne macinata viene usata la polpa di lumache tagliata a pezzettini.

Categoria: Food&wine
- REDAZIONE