Sala Monferrato: comuni in collina

Immerso nel panorama collinare, a soli 10 km dalla rinomata Casale Monferrato, sorge Sala Monferrato.
Con soli 342 abitanti, il piccolo borgo è raggiungibile percorrendo le strade provinciali SP35 e SP37.

La storia di Sala Monferrato

Le origini di Sala Monferrato si collocano intorno al 1100. Il suo toponimo, di probabile origine longobarda, deriverebbe dalla presenza in epoca medioevale di un luogo di raccolta delle provviste, una “sala” magazzino, posta all’interno del borgo stesso.
Il caratteristico comune, posto su una collina in una meravigliosa posizione panoramica, si è sviluppato nel corso dei secoli attorno ad un castello con la funzione di baluardo di difesa risalente all’ epoca longobarda. Inoltre, fu controllato da numerosi feudatari, tra i quali i casalesi Berbotti e Belloni e la famiglia Della Scala.

Spostandoci nel XVII secolo, precisamente nell’ambito della guerra di successione del Monferrato, il territorio fu occupato da francesi e spagnoli. Solamente nel Settecento si consolidò l’egemonia sabauda sulla regione, entrando a far parte del regno dei Savoia.

Tra le tracce storiche che hanno segnato il paese ricordiamo, ad esempio:

  • la Chiesa di San Francesco, antica cappella del castello
  • la Parrocchiale di San Giacomo Maggiore, che vanta di numerosi affreschi e tele
  • l’immancabile nucleo storico da cui nacque il paese: il castello

I produttori locali hanno cercato per i loro vigneti a Sala Monferrato le posizioni migliori per ottenere vini di qualità. Per questo, il comune vanta un numero rilevante di denominazioni di origine controllata e garantita. Ne sono un esempio il Barbera del Monferrato, il Grignolino del Monferrato Casalese DOC ed il Monferrato Chiaretto DOC.

Qui a Sala Monferrato la storia antica incontra la modernità. Infatti, proprio fuori dal piccolo borgo, a bordo strada, ecco la panchina gigante di colore rosa e bianco, punto panoramico da cui è possibile ammirare l’incantevole paesaggio collinare, oppure semplicemente sostare e scattare una foto da postare.

Gli eventi dell’estate salese

L’estate di Sala Monferrato è caratterizzata da alcune ricorrenze speciali! Se passate per il Monferrato in questi periodi, non perdetele:

  • Il 25 giugno si tiene il Nanni Ricordi Day, una giornata intitolata a Nanni Ricordi, illustre cittadino salese. Sono previste una visita alla casa museo e una proiezione del docu-film “Nanni Ricordi, l’inventore dei dischi”. Si conclude in bellezza con il concerto tributo dei numerosi artisti lanciati da Nanni Ricordi.
  • Ogni anno, nel week-end a ridosso della festa di San Giacomo (25 Luglio), si tiene la Festa Patronale di Sala. Due giorni al ritmo del liscio e all’insegna della cucina tradizionale monferrina.
    Nel primo sabato di settembre, Sala ospita la Notte bianca del Vino. Le cantine limitrofe saranno aperte e offriranno degustazioni fino a tardi.
  • Il giorno seguente, la prima domenica di settembre Sala sarà tappa della tradizionale camminata “Fra Santi & Vigne” sul Sentiero 740. Un momento unico per assaporare il finire dell’estate tra i colli monferrini.

Riferimenti: sito del Comune di Sala Monferrato.

Categoria: Territorio
- REDAZIONE