Freisa: il vino e l’uva

La Freisa è un vino dalle caratteristiche variegate, che si produce in Piemonte, e in particolare nelle zone di Alba, Alessandria, Asti, Chieri, Cuneo, e Torino. Non a caso si abbina bene a molte specialità della cucina piemontese! In questo breve approfondimento scopriremo com’è il vino Freisa in genere.

Freisa: il vitigno

Vino Freisa: le caratteristiche dell'uva

L’uva Freisa

La Freisa è un vitigno che si adatta bene a tutti i tipi di terreno. Le origini del vitigno Freisa sono molto antiche: risalgono infatti fino al ‘500. Un tempo denominata Munfrà per la sua appartenenza al territorio del Monferrato, quest’uva ha poi cambiato nome in Fraisa (fragola in dialetto) e quindi in Freisa. La Freisa è un vitigno che si può riconoscere dalle seguenti caratteristiche:

  • il gusto con spiccata acidità, con tannini eleganti, e con dolcezza non aromatica ma spiccatamente fruttata;
  • il grappolo cilindrico con acino tondeggiante e con buona presenza di pruina;

Freisa: il vino e le sue caratteristiche

Il vino Freisa ha caratteristiche molto variegate, queste cambiano a seconda della tipologia: il Freisa può essere fermo, vivace, o dolce.

  • al colore può presentarsi: rosso, bluastro, oppure chiaro e brillante
  • al profumo può presentarsi fruttato di: frutti rossi di bosco, fragola, lampone, e rosa
  • al gusto è morbido e acidulo nel contempo, con buon equilibrio, e vivo, a seconda delle tipologie

Anche la gradazione e la temperatura di servizio variano al variare dei tipi di Freisa: a seconda della DOC di appartenenza la gradazione del Freisa può andare dagli 11 ai 13 gradi; e va servito tra i 18° e i 20° se secco, tra i 16° e i 18° se vivace, e tra i 12° e 15° se  dolce.

Le più importanti denominazioni del Freisa sono:

  • Freisa d’Asti DOC
  • Freisa di Chieri DOC
  • Langhe Freisa DOC
  • Monferrato Freisa DOC
  • Colli Tortonesi Freisa DOC

Freisa: gli abbinamenti

Il Freisa è un vino che si abbina bene a tutto quello che la cucina piemontese ha da offrire, dagli antipasti, ai primi e secondi, fino ai dolci tipici piemontesi.

Per saperne di più sul Freisa, per imparare a conoscere il vino e a degustarlo, vi segnaliamo l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino. ONAV organizza corsi per aspiranti assaggiatori, per tutti coloro che vogliono scoprire l’arte della degustazione. 16 lezioni teoriche e pratiche vi accompagneranno nel mondo del vino e dei suoi profumi e sapori!

Categoria: Food&wine
- GIANLUIGI CORONA - ENOLOGO

Gianluigi, colonna portante della sezione di Alessandria dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino (ONAV), di cui oggi è delegato provinciale, da oltre 30 anni dedica il proprio tempo libero alla raffinata arte della degustazione. Grazie a tanta esperienza maturata sia lavorando in cantina che seguendo corsi specializzati, Gianluigi è un punto di riferimento per tutti gli appassionati di enologia.