Fubine Monferrato: borghi in collina

Fubine Monferrato è un comune del Piemonte in provincia di Alessandria, con più di mille abitanti, di probabile origine tardo-romana. E’ situato sulle ultime colline Monferrine che si affacciano sulla pianura del Tanaro.
E’ un borgo con un notevole bagaglio storico alle spalle, dalle continue lotte per il possesso, a rivolte e carestie. Fino al secondo dopoguerra era un paese arroccato in collina e solo successivamente si è esteso a valle.

Luoghi di interesse a Fubine Monferrato

Fubine è uno dei 14 borghi del circuito infernot dichiarati patrimonio dell’UNESCO. E’ la zona con la maggiore concentrazione di infernot di tutto il Monferrato. Se ne contano, infatti, una cinquantina ufficialmente censiti di cui due, gli infernot degli Angeli, aperti per visite durante tutto l’anno.  Altri due luoghi di interesse del comune, sono sicuramente il Palazzo Bricherasio e lo Spalto.
Il Palazzo Bricherasio è un castello con annesso un parco, risalente al XIX secolo. E’ inizialmente appartenuto al casato dei conti Cacherano di Bricherasio, famiglia dell’antica nobiltà piemontese che si è distinta nella storia per onori militari e per attività di filantropia e mecenatismo. Dal 1950 la rocca è stata ristrutturata per essere attualmente adibita a casa di riposo per anziani.
Lo Spalto è quello che resta delle antiche mura difensive. E’ raggiungibile dall’intreccio di vicoli che costituiscono una parte molto importante del centro storico del paese e si sviluppa partendo dalla galleria ad arcate di Casa Pane. 

Curiosità su Fubine Monferrato

All’interno del paese è anche possibile percorrere il Sentiero “Le vecchie fonti” della sezione CAI di San Salvatore Monferrato. Un percorso collinare adatto a tutti, di circa 14 kilometri, percorribile anche in mountainbike. 

Festa di San Cristoforo a Fubine Monferrato

Il 25 luglio a Fubine Monferrato si celebra uno degli eventi principali del comune: la festa di San Cristoforo.  Il borgo, infatti, presenta come figura fondamentale San Cristoforo, dichiarato patrono del paese stesso. Era un uomo di statura gigantesca di stirpe Cenacea che si convertì al Cristianesimo. Per esercizio di carità, iniziò a trasportare da una riva all’altra del fiume i passeggeri, il tutto sorretto da un lungo bastone. Nel medioevo, fu invocato dai pellegrini come protettore dei viaggi e contro l’allora peste. Nel 1954 viene nominato da Papa Pio XII protettore degli automobilisti. 

Riferimenti: comune di Fubine Monferrato

Categoria: Territorio
- REDAZIONE