Galleggia non galleggia ritorna a Casale Monferrato: edizione 2022

Domenica 17 giugno torna per la sesta edizione Galleggia non Galleggia, il carnevale acquatico di Casale Monferrato. All’imbarcadero di viale lungo Po Gramsci, gli Amici del Po organizzano una spassosa regata, un momento di festa in compagnia per trascorrere una giornata all’aperto diversa dal solito.

galleggia non galleggia casale monferratoCos’è Galleggia non Galleggia?

È una manifestazione nella quale delle squadre di “barcaioli” si sfidano a costruire la migliore barca per poi navigare un tratto del fiume Po, con la particolarità che gli unici materiali da costruzione permessi sono il cartone e il nastro adesivo. Inoltre Galleggia non Galleggia è una giornata di festa, che si svolge senza competitività, ma in un clima di allegria e divertimento. Infatti non mancano travestimenti, scherzi e coreografie, tanto che vengono assegnati premi speciali non solo alla traversata più veloce, ma anche alla barca più colorata e al gruppo meglio vestito.

Il programma di Galleggia non Galleggia 2022

La manifestazione si divide in due parti: la costruzione delle imbarcazioni e la loro discesa cronometrata lungo un tratto del Po. In mattinata le squadre di partecipanti avranno circa 3 ore e mezza per creare la loro barca, facendo in modo che il risultato non sia solo adatto alla navigazione, ma anche bello alla vista! Il materiale principale da usare è il cartone, che può essere modellato e colorato nei modi più fantasiosi: nelle scorse edizioni hanno tentato la traversata del Po barche a forma di aeroplano, macchina da corsa, pullman, galeone dei pirati, bottiglia di vino e tanto altro.

Nel pomeriggio le barche vengono messe in acqua e cominciano la discesa, cercando di arrivare al traguardo nel minor tempo possibile o senza affondare prima. Tutto si svolge nella massima sicurezza, con gli addetti a sorvegliare le regate e “ripescare” i naufraghi.

Il rispetto per l’ambiente degli Amici del Po

Galleggia non Galleggia è anche l’occasione per ricordare a tutti della necessità di tutelare l’area naturale dell’imbarcadero, alle spalle del castello di Casale, e rispettare una zona che può essere considerata il polmone verde della città. Infatti i volontari dell’associazione, con il supporto delle guardie ambientali Aisa, hanno ripulito il lungo fiume per l’evento e faranno in modo che sia lasciato in condizioni ancora migliori a fine giornata: tutte le barche in cartone verranno ripescate e riciclate per poter avere una seconda vita e magari gareggiare di nuovo l’anno prossimo!

Galleggia non Galleggia nelle parole del presidente Amici del Po

Massimo Sarzano, presidente dell’associazione “Gli Amici del Po” parla con entusiasmo dell’edizione 2022 di Galleggia non Galleggia, per la quale sono state registrate molte più iscrizioni rispetto agli anni precedenti, dato che già si contano quasi 80 equipaggi. “Questo” ci spiega “è sintomo di una buona e fiduciosa ripresa degli eventi culturali, a contatto con il pubblico del dopo pandemia”.

Il presidente sottolinea anche che in questa edizione la famosa isola dell’imbarcadero non verrà più utilizzata per la gara, ma “è stata per tempo sostituita, con un duro sacrificio di risorse da parte dell’associazione, con un’altra isola artificiale, la quale diventerà la nuova protagonista di questa edizione”.

In generale le impressioni sono molto positive e l’attesa è alta: l’evento è parecchio sentito e apprezzato sul territorio monferrino, tanto che ogni anno richiama dalle 3000 alle 4000 persone, tra partecipanti e spettatori. Pronti a festeggiare sulle rive del Po? Galleggia non Galleggia vi aspetta!

Per informazioni: Amici del Po info@amicidelpocasale.it – ufficiostampa@amicidelpocasale.it.

Foto a cura di Amici del Po e IstanteDiSara
Categoria: Eventi
- REDAZIONE