Golosaria Monferrato 2022: itinerari consigliati

Nei weekend del 10-11 e 17-18 settembre le colline del Monferrato si animano per Golosaria 2022, evento che torna per la 15 edizione. La manifestazione unisce le eccellenze della produzione enogastronomica monferrina alla variegata cultura del territorio. Tanti eventi e manifestazioni unici da visitare, per immergersi nell’atmosfera vivace e accogliente delle colline “da vivere”!

iat castello casale monferrato

Golosaria 2022 al Castello di Casale

Come ogni anno ci sono due location principali, in questo caso il Castello di Casale e Villa Morneto a Vignale, oltre a tanti eventi che coinvolgono 30 comuni della zona. Il primo weekend l’attenzione è puntata sul castello dei Paleologi, che nelle sue sale e nel cortile ospita tanti espositori di prodotti locali, birrifici artigianali e bancarelle di street food. Al Castello potete degustare e acquistare i prodotti direttamente dagli espositori de Il Golosario, e provare il cibo di strada nella corte interna, aperta fino alle 23 di sabato.

Golosaria a Villa Morneto a Vignale Monferrato

Il weekend successivo i riflettori si accendono a Vignale, dove, nella suggestiva cornice di Villa Morneto, avrà luogo Barbera&Champagne e potrete assaggiare le eccellenze vitivinicole italiane e francesi. Infatti saranno organizzati due percorsi degustativi: l’Enoteca di Papillon con i 50 spumanti italiani migliori dell’anno e 15 etichette di champagne selezionate da La Cuvée. Non mancheranno gli assaggi di vini locali. L’ingresso è libero con possibilità di acquistare un calice per degustare tutti i vini presenti al banco di assaggio a 15 euro.

golosaria monferrato 2022 villa morneto

Il programma completo di Golosaria 2022

Golosaria è un evento che si sviluppa sul territorio del Monferrato, coinvolgendo piccoli borghi sparsi tra le colline. Se volete cercare di visitare più location possibili, vi proponiamo alcuni percorsi che comprendono la maggior parte dei comuni interessati:

Golosaria dal Monferrato verso Torino – itinerario blu

Durata : un giorno
Giorno consigliato: sabato

golosaria 2022 itinerario da casale monferrato torino

Il primo percorso che vi segnaliamo parte da Casale, tappa quasi obbligatoria in quanto gran parte degli espositori sono fissi al Castello dei Paleologi (punto 1), e vi porta alla scoperta della parte occidentale del Monferrato sull’antica strada che un tempo veniva percorsa dai vinai per andare a Torino.

Arrivate a Casale e visitate il castello con i suoi eventi, come vi abbiamo suggerito prima. Prendete quindi l’antica via che domina la pianura dalle ultime colline del Basso Monferrato. Vi consigliamo una tappa nei suggestivi belvedere di Coniolo e quello di Cantavenna da cui è possibile ammirare la pianura a perdita d’occhio, arrivando fino alle Alpi Pennine se non c’è foschia. Per pranzo potete scegliere fra tre opzioni:

  • Camino (2): sabato in mattinata parte una passeggiata enogastronomica tra i meleti, con degustazione di antipasti della tradizione, abbinata a vini monferrini. Prenotazione obbligatoria al 3312378192.
  • Castello di Gabiano (3): la storica dimora è visitabile con un suggestivo tour guidato, con la possibilità di abbinare pranzo, cena o degustazione di due calici.
  • Villamiroglio (4): il borgo propone la storica sagra del Boij – Gran Bollito Misto Piemontese, a cura della proloco.

Abbandonate quindi le colline che guardano verso la pianura per addentrarvi nel cuore del Monferrato occidentale. Fate tappa al Castello di Piea (5): un forte medievale, con decorazioni ed arredi del ‘700, che apre per visite guidate alle sale e alle collezioni di porcellane e abiti ottocenteschi. 

Potete concludere il viaggio a Castelnuovo Don Bosco (6): nella terra natale di San Giovanni Bosco, appuntamento sabato 17 con l’opera di Mozart “Bastiano e Bastiana” e domenica 18 con una camminata nella natura.

Nei dintorni segnaliamo anche:

  • Cerrina: la serata di sabato 10 è all’insegna della musica e del divertimento, con il dj set dalle 22,30. Domenica invece mattinata sportiva con una passeggiata libera su un percorso organizzato dal comune o giro in ebike “Bric e Foss & Agnulot”.
  • Montiglio Monferrato: sabato sera in piazza proiezione sotto le stelle del film “Stessi battiti” di Roberto Gasparro, mentre domenica la frazione Colcavagno accoglie le mitiche FIAT 500 del FIAT 500 club Italia.

Golosaria nel Monferrato Casalese – itinerario viola

Durata : un giorno
Giorno consigliato: sabato o domenica

golosaria 2022 itinerario monferrato casalese

Abbiamo pensato di proporvi un percorso che porti alla scoperta del monferrato casalese, dei suoi paesaggi e delle sue unicità, attraverso viste mozzafiato e sapori autentici.

Arrivati a Casale (1) fermatevi nel castello per degustare i prodotti tipici e fare un po’ di shopping. Proseguite poi verso le colline dove, come prima tappa, vi proponiamo la singolare iniziativa di Ozzano (2). Il borgo offre la visita guidata al MiCem – Museo del Cemento, alla scoperta dell’archeologia industriale della calce e del cemento, un’esperienza di urbex unica nel suo genere, tra le rovine dei vecchi cementifici che un tempo affollavano le colline. Se preferite rimanere in tema enogastronomico le prossime tappe vi soddisferanno a pieno.

cantine castello uviglie rosignano monferrato

Il Castello di Uviglie a Rosignano (3) offre un ampio programma con eventi di enogastronomia, percorsi artistici, cultura e musica. Una tappa che vi consigliamo di includere nell’itinerario è quella di Olivola (4) che apre l’infernot di Villa Guazzo Candiani, il più grande visitabile in Monferrato. Tra gli eventi collegati ci sono anche degustazioni professionali e all’interno dell’infernot. Dopo tutte queste degustazioni dovrebbe esservi venuta fame, la tappa è obbligata ad Altavilla Monferrato (6) la storica distilleria Mazzetti apre le porte della sua cantina per visite e degustazioni, oppure per un tour libero nel parco. Inoltre il ristorante Materia Prima è un’ottima opzione per un pranzo, con un menù in cui si incontrano tradizione e innovazione.

distilleria grappa mazzetti d'altavilla monferrato

Potete quindi iniziare la discesa verso valle, fermandovi per prima cosa a Vignale (5) dove è protagonista non solo Villa Morneto, ma l’intera città, con degustazioni, camminate, giri in quad, mostre e lo spettacolo dei tamburini. Il borgo è uno dei più tipici del Monferrato Casalese e merita una sosta a prescindere.

Prima del rientro approfittate di una pausa a Camagna (7), il borgo famoso per gli Infernot ha preparato un ricco programma di eventi, chiamato “Sut la cupola – Camagna Classic Festival”. Nei due weekend le degustazioni enogastronomiche e gli apericena incontrano la musica classica e jazz, con spettacoli di danza e concerti (vi consigliamo di chiedere informazioni e prenotare se volete partecipare 3336207686).

Golosaria nel Monferrato di una volta – itinerario arancione

Durata : un giorno
Giorno consigliato: sabato o domenica

golosaria 2022 itinerario monferrato di una volta

Se siete alla ricerca del Monferrato che si perde nei secoli e al vino preferite una gita culturale allora la nostra proposta è questo itinerario che si snoda nel cuore del Monferrato partendo da una città simbolo del territorio, l’antica capitale aleramica Moncalvo (1). Cominciate la giornata con una visita guidata all’allevamento dei bovini di razza fassone piemontese della cascina Monfrin, concludete in bellezza la visita con un pranzo con grigliata e assaggio di bollito misto. Dopo pranzo dirigetevi verso i colli più alti e salite in direzione di Grazzano Badoglio: nel paese sono visitabili il Museo Storico Badogliano e la Chiesa Parrocchiale, che conserva l’antico chiostro romanico e la tomba di Aleramo. L’attuale parrocchia era un’antica abbazia del IX secolo e conserva ancora la splendida architettura per cui vale sicuramente la sosta. Sono aperti anche alcuni infernot, che fanno parte del percorso di una camminata organizzata per raggiungere anche la big bench. Raggiungete quindi Casorzo, il paese del bialbero dove un salto indietro nel tempo vi trasporterà nel medioevo, con passeggiate a tema, spettacoli, mercatini e ovviamente un menù ad hoc se avete ancora fame.

casorzo monferrato paesaggio

In conclusione andate a scoprire il Monferrato del XVII secolo, nel castello dei Conti Amico a Castell’Alfero che farà da cornice a diverse iniziative, tra cui la mostra fotografica “Naturae” a cura di Marco Pozzo.

Golosaria 2022, le altre iniziative

Se non vi bastassero le nostre proposte, Golosaria 2022 riserva ancora parecchie sorprese per chi vuole esplorare il Monferrato :

  • Asti: la città si anima con la Douja d’Or, evento nell’evento in cui il vino è protagonista.
  • Scurzolengo: il castello medievale fa da suggestivo sfondo agli eventi dedicati alle due ruote, ovvero il raduno sabato 17 delle moto Harley Davidson e domenica 18 delle Vespe.
  • Portacomaro: tante iniziative all’insegna del gioco e del grignolino, tra cui Tall Talk EAT – Gioco di carte e di parole con degustazione di vino e altri giochi da tavolo per scoprire il territorio.
  • Castell’Alfero: la presentazione del libro “Pane e pere a colazione” dell’autrice Franca Garesio Pelissero.
  • Calliano: presentazione del libro “Del Bicchiere Mezzo Pieno”, scritto dal fondatore di Golosaria Paolo Massobrio. Sabato 17 settembre alle ore 18.30 presso la piazza S. Maria della Chiesa Parrocchiale SS. Nome di Maria.
  • Grana: domenica mattina tour panoramico in vespa “InGRANA LA MARCIA”, tra le colline patrimonio UNESCO.
  • Montemagno: alla Tenuta Montemagno, location incantevole immersa nel verde, si tengono visite guidate alle vigne e alle colline, oltre a degustazioni dei vini locali.

Golosaria 2022 ad Alessandria

Anche Alessandria partecipa a Golosaria, con la mostra dedicata a Carlo Carrà, intitolata “Opere della Collezione. Le Contemporanee” della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e da collezioni private alessandrine. Nelle sale sono esposte quarantaquattro opere, tra oli, disegni e acqueforti del pittore originario di Quargnento.

La mostra è ospitata a Palatium Vetus, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, nel quale si possono visitare anche la Quadreria, dove è esposta la collezione permanente della Fondazione, la Ghiacciaia e l’area museale con reperti archeologici, l’antico Broletto della città.

galleria guerci alessandria

Golosaria 2022 come organizzarsi

Data la natura dell’evento, così frammentario ed affidato a una moltitudine di organizzatori indipendenti, le informazioni certe su alcuni eventi sono difficili da reperire. Prima di organizzare il vostro tour a Golosaria 2022 vi consigliamo di contattare, dove possibile gli organizzatori.

La maggior parte degli eventi di Golosaria sono gratuiti, tranne dove segnalato diversamente. Per informazioni, potete consultare la pagina ufficiale.

Categoria: Eventi
- REDAZIONE