Grazzano Badoglio: borghi in collina

Grazzano Badoglio è un comune con meno di mille abitanti della provincia di Asti, nel Monferrato. Originariamente si chiamava Grazzano Monferrato. Nel 1939 l’appellativo “Monferrato” fu sostituito con l’attuale in onore del maresciallo d’Italia Pietro Badoglio, cui ha dato i natali nel 1871. Si tratta di un paese molto antico, reperti storici attestano la presenza di insediamenti già nel I secolo d.C. Si sviluppò attorno alla celebre Abbazia fondata nel X secolo, precisamente nel 960, dal primo marchese del Monferrato, Aleramo. 

Luoghi di interesse a Grazzano Badoglio

Senza dubbio, a Grazzano Badoglio, troviamo due monumenti di notevole storia e interesse: l’abbazia Aleramica e la lapide funeraria romana del II secolo d.C.

L’abbazia Aleramica fu costruita dal marchese Aleramo I del Monferrato e venne da lui affidata, per oltre quattro secoli, ai monaci Benedettini. L’Abbazia fu poi posta sotto la giurisdizione del vescovo di Torino, per sottrarla al potere vescovile di Vercelli. Della costruzione iniziale rimangono ancora intatti la torre campanaria romanica, alla quale a inizi del Novecento venne aggiunta una sopraelevazione, il chiostro, e l’abside visibile dall’esterno. 

Nel complesso più esterno dell’abbazia, è presente una lapide funeraria romana del II secolo d.C. Si tratta di un luogo di interesse in quanto inciso incontriamo il testamento, scritto in lingua latina tramite abbreviazioni in uso in quel tempo, di Tito Vezio Ermete, liberto dell’imperatore Tito. Sul testamento, egli dispone che i suoi eredi portino, per sempre, rose alla sua tomba nell’anniversario della sua morte e che la proprietà non venga mai né frazionata né divisa.

Eventi a Grazzano Badoglio

Oltre alla festa annuale patronale dei Santi Vittore e Corona, a Grazzano Badoglio è stato celebrato l’evento Golosaria 2021, il giorno 13 settembre. Il paese ha infatti ospitato la cerimonia di chiusura dell’evento nella suggestiva terrazza del chiostro dell’abbazia di Aleramo. Nella Tenuta Santa Caterina, inoltre, è stato possibile partecipare al secondo concerto conclusivo del XVII Corso di direzione d’orchestra per il repertorio dal primo Novecento a oggi.

Riferimenti: Comune di Grazzano Badoglio

Categoria: Territorio
- REDAZIONE