La Cattedrale di Sant’Evasio a Casale Monferrato

La cattedrale di Sant’Evasio, ovvero il duomo di Casale Monferrato, è il monumento più antico della città. La chiesa è un interessante esempio di stile romanico-lombardo in Piemonte, riconoscibile dalla facciata a capanna decorata con monofore, bifore e trifore, e dalla struttura interna a cinque strette navate.

 

Dedicata a Sant’Evasio, vescovo martire e patrono di Casale, la sua storia ha origini antichissime: la grande chiesa in onore del Santo fu consacrata nel 1108 da Papa Pasquale II. L’edificio subì gravi danni durante la distruzione di Casale del 1215. La successiva ricostruzione e un’ulteriore ristrutturazione di metà ‘800, quest’ultima curata dall’architetto vercellese Edoardo Arborio Mella, modificarono la struttura di partenza, tanto che solo alcune parti sono originali.

Lo spazio all’ingresso della chiesa, chiamato nartece, è uno tra gli elementi tipici del Medioevo che si sono conservati, e anche uno dei più particolari. Posto tra la facciata e la navata, questo tipo di atrio decorato da archi rampanti, rappresenta un caso raro in Italia, mentre è molto presente nell’architettura armena e islamica.

Per trovare altre tracce della struttura originale della Cattedrale di Sant’Evasio a Casale Monferrato bisogna guardare in alto e osservare attentamente le colonne: si noteranno capitelli decorati da draghi, grifoni, aquile e animali feroci. Inoltre nei corridori dietro il presbiterio sono conservati parti del pavimento in mosaico risalente alla metà del XII secolo, con rappresentante scene tratte dalla Bibbia o personaggi fantastici dell’immaginario medievale.

Un grande crocifisso in argento e pietre dure domina l’interno della chiesa, un tempo conservato nella cattedrale di Alessandria, venne sottratto dai casalesi alla conquista della città nel 1404. Nella navata centrale si aprono varie cappelle: nella barocca Cappella di Sant’Evasio sono conservate le reliquie del Santo Patrono in una statua d’argento, mentre nella prima cappella a destra si trova la statua dell’Estasi della Maddalena.

Gli orari di apertura della cattedrale di Sant’Evasio, a due passi dalla centrale piazza Mazzini, sono:

  • dalle ore 8,30 alle ore 12,00 e
  • dalle ore 15,00 alle ore 18,30

Le visite sono sospese durante le funzioni religiose.

Categoria: Arte&cultura
- REDAZIONE