La mostra Quo Vadis ad Acqui Terme

A Palazzo Vescovile ad Acqui Terme è in mostra la bellezza del paesaggio del Monferrato, che emerge in modo incantevole dalle fotografie della mostra “Quo Vadis?”. Le oltre cinquanta immagini di Manuel Cazzola vi trasporteranno in un viaggio straordinario tra luoghi sacri e natura, uniti in un’armoniosa relazione.

Manuel Cazzola, fotografo freelance e ingegnere, offre una vista su un patrimonio poco valorizzato: l’architettura religiosa del territorio monferrino. Dalle piccole cappelle fino alla cattedrale di Acqui, tramite il racconto delle fotografie potrete esplorare luoghi nascosti e conoscerne la storia.

Il percorso della mostra “Quo Vadis?”

La mostra è ospitata nella cornice quattrocentesca di Palazzo Vescovile, edificio medievale che testimonia l’antichità della diocesi di Acqui. Il focus principale di ogni sala della mostra è un’immagine di grandi dimensioni, intorno alla quale sono disposte altre fotografie collegate dagli stessi colori, in modo da creare ambienti omogenei e che permettono di concentrarsi sui dettagli.

L’obiettivo di Cazzola è riuscito a valorizzare i luoghi visitati grazie al suo talento e a delle scelte artistiche innovative: ad esempio nella cattedrale di San Guido ad Acqui gli affreschi sono stati ripresi dal basso, perché risultasse tutta la loro simmetria.

Il fotografo ha catturato i luoghi sacri nei momenti più suggestivi, cercando nello scorrere del tempo e nel variare delle stagioni la luce migliore per i suoi scatti: lo scorcio di Montechiaro d’Acqui con l’arcobaleno, San Secondo ad Arzello esaltata dalla prima luce dell’alba, Santa Limbania a Rocca Grimalda dall’ultimo raggio di sole, San Nicolao di Mombaldone dalle nuvole che la contornano. Mentre il campanile del Santuario della Fraschetta di Alice Bel Colle si allinea quasi perfettamente con il Monviso, regalando una sensazione speciale. E San Giovanni a Roccaverano è proposta nella notte di fine luglio del 2018, illuminata dalla superluna.

La mostra “Quo Vadis?” e i luoghi sacri del Monferrato

L’amore per il Monferrato di Cazzola emerge nelle fotografie esposte alla mostra, attraverso le quali ha cercato di trasmettere le emozioni provate in quei momenti. Il fotografo ci invita a seguire i suoi passi e andare a cercare la bellezza anche nei luoghi fuori dai soliti itinerari turistici. Se siete incuriositi dalla mostra, qui vi consigliamo alcuni luoghi dedicati al raccoglimento e alla preghiera.

Cosa vuol dire “Quo Vadis?”

Infine una curiosità sul titolo della mostra, preso in prestito dall’omonimo romanzo del premio Nobel polacco Henryk Sienkiewicz, in cui la Roma imperiale fa da sfondo ad una storia d’amore. Nel libro la decadenza del paganesimo entra in contrasto con il nascente cristianesimo, facendo rifletteres ulle differenze ideologiche e culturali.

La mostra si trova ad Acqui Terme, Palazzo Vescovile, piazza Duomo 9 – Fino al 18 settembre 2022
Orari di apertura:
Sabato e domenica dalle 15 alle 19 o su appuntamento (tel. 351-5758936). Ingresso gratuito.

 

Foto in copertina di Manuel Cazzola

Categoria: Eventi
- REDAZIONE