Nebbiolo: il vino e l’uva

Il Nebbiolo è un vino dal sapore speziato e dal profumo fruttato, che si coltiva soprattutto in Piemonte e che ben si abbina ai piatti della tradizione. In questo breve approfondimento scopriremo le caratteristiche del vino Nebbiolo e del suo vitigno.

Nebbiolo: il vitigno

L’uva di NebbioloIl Nebbiolo è un vitigno diffuso in tutto il nord d’Italia, soprattutto in Piemonte nelle zone di Asti, Alba, Barolo, Barbaresco, Cuneo, Ghemme, Monferrato, Novara, Roero, Spanna, Val d’Ossola, e nell’Alto Piemonte; ma lo troviamo anche in Valle d’Aosta, Lombardia, e Valtellina. Le origini del vitigno Nebbiolo sono antiche: se ne hanno notizie già dall’anno 200 nelle zone dell’Astigiano e delle Langhe, qui troverà la sua massima espressione tra fine Ottocento e i primi del Novecento. 

Perché si chiama vino Nebbiolo? Il nome del vino e del vitigno di Nebbiolo pare sia da attribuire alla grande presenza di pruina, una sostanza cerosa che protegge naturalmente l’acino. La maturazione della pruina giunge tra Settembre e Ottobre, con le nebbie tipiche dei paesaggi piemontesi, da cui il nome Nebbiolo. 

Quali sono le caratteristiche del vitigno Nebbiolo? Il Nebbiolo si coltiva al meglio su terreni bianchi calcarei, e tufacei; matura in piccoli acini tondeggianti, di colore scuro o nero; e ha un sapore dolce, equilibrato, ed elegante. 

Il vitigno del Nebbiolo: le sue caratteristiche

Che tipo di vino è il Nebbiolo?

Il Nebbiolo è un vino dalle caratteristiche strutturate, che invecchia dai 3 ai 5 anni, ed è riconoscibile da: 

  • il colore rubino, mediamente intenso;
  • il profumo di piccoli frutti rossi, lamponi, more, prugna, ciliegie, e floreale;
  • il gusto di frutti rossi, prugne, more, e speziato, di erbe officinali, dalla buona vena acida;

Quanti gradi ha il Nebbiolo? La gradazione del Nebbiolo varia a seconda dei disciplinari e delle annate di produzione: il Nebbiolo può avere dagli 11 ai 14 gradi.

A cosa si abbina il Nebbiolo? Gli abbinamenti consigliati per il Nebbiolo sono primi e secondi a base di carne, carni rosse brasate, grigliate o stracotte, e formaggi e salumi stagionati.

Degustiamo il Nebbiolo, vino del Monferrato

Le denominazioni del Nebbiolo 

Le denominazioni di Nebbiolo più importanti sono: 

  • Barolo DOCG
  • Barbaresco DOCG
  • Roero DOCG
  • Gattinara DOCG
  • Ghemme DOCG
  • Sfurzat DOCG
  • D’Alba DOC 
  • Langhe DOC
  • Monferrato Boca DOC
  • Bramaterra DOC
  • Spanna DOC

Per saperne di più sul Nebbiolo, per imparare a conoscere il vino e a degustarlo, vi segnaliamo l’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino. ONAV organizza corsi per aspiranti assaggiatori, per tutti coloro che vogliono scoprire l’arte della degustazione. 16 lezioni teoriche e pratiche vi accompagneranno nel mondo del vino e dei suoi profumi e sapori!

Categoria: Food&wine
- GIANLUIGI CORONA - ENOLOGO

Gianluigi, colonna portante della sezione di Alessandria dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori Vino (ONAV), di cui oggi è delegato provinciale, da oltre 30 anni dedica il proprio tempo libero alla raffinata arte della degustazione. Grazie a tanta esperienza maturata sia lavorando in cantina che seguendo corsi specializzati, Gianluigi è un punto di riferimento per tutti gli appassionati di enologia.