Peperoni in bagna cauda alla Piemontese

I peperoni in bagna cauda sono un tradizionale abbinamento della cucina piemontese, un tipico antipasto nei menù dei ristoranti monferrini e una ricetta preparata da molte famiglie nei giorni di festa.

 

Sono un piatto classico, semplice da preparare ma non per questo banale. Anzi il sapore delicato e quasi dolce del peperone si unisce in modo particolare a quello salato delle acciughe che compongono la bagna cauda.

Perché i peperoni in bagna cauda?

La bagna cauda è una ricetta dalle origini antiche, che si perdono nel medioevo. É una salsa di aglio e acciughe, servita molto calda e accompagnata da verdure crude o cotte, come il cardo gobbo, il cavolo o le cipolle. Queste verdure possono variare a seconda della stagione e della disponibilità, ma il peperone non può mai mancare. Infatti i peperoni sono una verdura diffusa in Piemonte, e sono presenti in diverse altre preparazioni tra cui la giardiniera in agrodolce. Ma l’abbinamento dei peperoni con la bagna cauda è unico e dal sapore inconfondibile.

La ricetta dei peperoni in bagna cauda

Per provare a fare a casa i peperoni potete usare peperoni rossi o gialli.

  1. Trovate qui la ricetta originale della bagna cauda.
  2. Lavate i peperoni e fateli arrostire interi in forno statico a 180/200° C per circa 40 minuti, girandoli ogni tanto.
  3. Quando i peperoni sono abbrustoliti sfornate e lasciate raffreddare.
  4. Pelate i peperoni, tagliateli a liste larghe, disponeteli su un piatto.
  5. Versate sopra la bagna cauda e servite.
Categoria: Food&wine
- REDAZIONE