Ponzano Monferrato: borghi in collina

Ponzano Monferrato è un comune in provincia di Alessandria, tra le colline del Monferrato. Il borgo dista pochi chilometri dal sacro monte di Crea. Nel territorio del comune rientra anche la frazione di Salabue, con il suo importante castello.

La storia del comune di Ponzano e origine del nome

Il borgo di Ponzano ha origini molto antiche, risale infatti al tardo impero romano. In quest’epoca, facoltosi proprietari terrieri cominciarono ad insediarsi intorno alla più importante proprietà, quella dei Pontius. Da questa illustre famiglia deriva anche il nome della città, Ponzano. Invece l’origine della vicina frazione, Salabue, è successiva e probabilmente fu fondata dai Longobardi durante le invasioni barbariche. Infatti il nome della frazione è di derivazione longobarda, “sala” significa magazzino fortificato, mentre “bue” indica il bestiame.

Il castello di Ponzano e il suo giardino

Il complesso del castello di Ponzano è situato su un’altura che domina il borgo, e comprende un palazzo fondato nel Medioevo e un ampio giardino. Il castello è stato la dimora di tutte le famiglie nobili che si sono succedute a Ponzano, tra cui i de Ponzano, i Tizzoni e i Cattaneo. Essendo stato sempre abitato, l’edificio ha subito varie trasformazioni e ampliamenti nel corso dei secoli, fino ad arrivare alla struttura attuale.

Il giardino si sviluppa sulla collina ad est del castello, ed è formato da una serie di sentieri e vialetti delimitati da siepi ed arbusti che portano ad una vasca circolare. La forma del giardino è una particolare soluzione di giardino su scarpata, unico nella zona del basso Monferrato. Il giardino è quindi uno straordinario belvedere sulle colline del Monferrato, oltre a ospitare imponenti alberi tra cui un maestoso cedro. 

Salabue: castello e giardino

Il castello di Salabue è un notevole edificio, più volte ristrutturato negli anni, che ha ospitato diversi nobili della zona. In origine il complesso era circondato da un fossato, quindi raggiungibile con ponte levatoio, oggi diventato un viale di accesso alla residenza ancora esistente.

Tra gli abitanti del castello ricordiamo Ignazio Alessandro Cozio di Salabue (1755-1840), appassionato collezionista di strumenti ad arco, in particolare di violini Stradivari. Alla sua morte la collezione è passata al Museo stradivariano di Cremona, dove è tuttora visibile.

Il giardino del castello è pensile, ossia realizzato su una superficie rialzata rispetto al suolo. Questo perché il castello è costruito su una collina, quindi sarebbe stato impossibile progettare un tradizionale giardino. In particolare il giardino di Salabue è caratterizzato da numerose piante di rose, disposte intorno a un antico pozzo in pietra. Le rose rampicanti sono cresciute lungo i muri fino a ricoprirli, e in primavera la loro fioritura offre un profumato spettacolo.

Siti Unesco a Ponzano Monferrato

Sul territorio di Ponzano ci sono due siti patrimonio dell’umanità Unesco: il Sacro Monte di Crea ed i Paesaggi vitivinicoli del Piemonte. Il Sacro Monte di Crea è un santuario mariano circondato da un parco naturale, un luogo che unisce l’aspetto spirituale all’attenzione per la conservazione del territorio. Gli infernot sono cantine scavate nella pietra, ideali per la conservazione del vino.

Per informazioni: sito del comune di Ponzano Monferrato

Categoria: Territorio
- REDAZIONE