Il Castello di Casale Monferrato

Il Castello di Casale Monferrato, o Castello dei Paleologi, appare fino in lontananza una fortezza dal forte tratto difensivo e militare. Il Monferrato infatti è noto, oltre che per il cibo, i vini ed il paesaggio, anche per la massiva presenza di castelli sparsi sul territorio. Arroccati sulle colline, queste fortezze e antiche dimore sono il simbolo del prestigio e il luogo di protezione dei signori dei borghi.

 

Il marchese Giovanni II Paleologo diede avvio alla sua costruzione, portata a termine nel 1357, e rinforzato sulle mura in seguito alla morte dell’ultimo marchese Paleologo e al passaggio di Casale ai Gonzaga di Mantova.
Nel 1600, il Castello riprese a svolgere la funzione di sede di corte, per poi raggiungere il culmine dello splendore durante il principato del duca Carlo II Gonzaga-Nevers, che diede una scossa alla vita mondana e culturale del paese.
Con la crisi della dinastia gonzaghesca, il Castello incontrò però un lungo declino, e proprio per questo motivo venne utilizzato successivamente come caserma.
A metà del XIX secolo, Casale venne fortificata poiché era prevista una guerra con l’Austria, e dunque fu inglobato nella struttura difensiva. 

Successivamente, lo stato sabaudo decise di abbattere il rivellino rivolto verso la città, permettendo quindi la creazione di un vasto spazio pubblico, l’attuale Piazza Castello, e con l’avvento dell’Unità d’Italia vennero demoliti anche i restanti rivellini, permettendo così di ammirare l’edificio proprio come lo vediamo oggi.

L’edificio ha una pianta esagonale asimmetrica, i torrioni angolari ed è circondato da un fossato. Sul portone principale si ammira un bassorilievo marmoreo raffigurante le insegne degli antichi signori del Monferrato: Aleramo, Paleologi e Gonzaga, simbolo del potere signorile.

 

Castello di Casale Luoghi del Cuore FAI

Oggi il Castello di Casale Monferrato fa parte dei Luoghi del Cuore del FAI, il Fondo Ambiente Italiano impegnato nella tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e naturale del Paese.

Gli orari di apertura variano a seconda degli eventi e delle aperture dell’Enoteca Regionale del Monferrato. 
In occasione di mostre temporanee:
– Sabato e domenica dalle 10 alle 13, e dalle 15 alle 19
Visitabili in autonomia spalti e torrioni (nel periodo estivo)

Apertura delle sale durante manifestazioni, mostre, esposizioni organizzate dal Comune.
Apertura del cortile negli orari degli Uffici presenti all’interno del Castello di Casale Monferrato.

Categoria: Arte&cultura
- REDAZIONE